• Facebook
  • Instagram

Di seguito alcuni dei difetti più comuni per cui viene richiesto l'intervento di rinoplastica.
Tutti i difetti sono correggibili e migliorabili. Il Dott. Catania vi spiega i più diffusi e vi mostra come cambia l'aspetto del viso, applicando delle piccole modifiche attraverso la rinoplastica.

Asimmetria della punta

In alcuni pazienti la punta del naso non è simmetrica, una parte può essere più grande dell'altra o avere un orientamento diverso a causa della forma della cartilagine sottostante. In questo caso è necessario modificare le dimensioni, la forma e l’orientamento delle cartilagini coinvolte.


Naso Largo

Si riduce la larghezza della struttura ossea e cartilaginea del naso. Ci sono diversi aspetti da considerare che influenzano i risultati che si possono ottenere con questo tipo di intervento chirurgico di rinoplastica, come ad esempio lo spessore della pelle. I risultati sono migliori quando la causa è la struttura osteocartilaginea piuttosto che lo spessore della cute.


Gibbo Nasale

Il gibbo nasale è estremamente comune, è di solito causato da fattori genetici, anche se può anche essere il risultato di un trauma. E’ una delle correzioni più richieste nell’ambito della chirurgia estetica del naso. Il gibbo nasale si elimina asportando l’eccesso osteocartilagineo.


Naso lungo

Il naso lungo è più evidente se visto di lato, per renderlo proporzionato rispetto alle dimensioni del viso, si interviene accorciando le cartilagini, il setto, e parti del rivestimento cutaneo mucoso interno.


Naso storto

Spesso il naso non è perfettamente in asse e la maggior parte delle persone non se ne rende conto. In alcuni casi la piramide è sensibilmente deviata a causa di traumi anche lievi e misconosciuti. E’ necessario intervenire su tutte le strutture osteocartilaginee del naso incluso il setto.


Naso Grande

Il naso complessivamente grande rispetto alle caratteristiche del viso viene ridimensionato in toto agendo su tutte le sue componenti inclusa la cute in caso di concomitante acne rosacea.


Punta del naso grande e bulbosa

La punta grande e bulbosa con atteggiamento ogivale dona al terzo inferiore un aspetto robusto e rotondo, di frequente si associa la pelle spessa e grassa. In questo caso si interviene sulle cartilagini alari inferiori modificandone la forma. Le manipolazioni devono essere prudenti specie in caso di cute spessa con scarsa tendenza alla contrazione post-operatoria.


Naso a sella

Un naso dal dorso a sella può essere la complicanza di un trauma, di una rinoplastica, di un intervento chirurgico demolitivo, oppure essere la manifestazione etnica del paziente. Per la ricostruzione il materiale di prima scelta è la cartilagine del setto, in mancanza si può usare la cartilagine dell’orecchio o quella della nona costola.


Punta troppo proiettata (iperproiettata)

La lunghezza del naso e la proiezione della punta seguono il principio della “sezione aurea “o costante di Fidia. La proiezione della punta dovrebbe essere = lunghezza del naso x 0,67. Si utilizzano tecniche di recessione della punta con spostamento all’indietro delle cartilagini e/o resezione di parti di esse.


Punta poco proiettata (ipoproiezione)

La lunghezza del naso e la proiezione della punta seguono il principio della “sezione aurea “o costante di Fidia. La proiezione della punta dovrebbe essere = lunghezza del naso x 0,67. Si usano tecniche di aumento della proiezione con sutura delle varie componenti cartilaginee, e/o impianto di sostegni intercartilaginei o spostando materialmente in avanti le cartilagini.


Naso Corto

Il naso corto è spesso esito di traumi, interventi di rinoplastica e di interventi chirurgici demolitivi. E’ una delle procedure tecnicamente più impegnative, vengono utilizzati materiali autologhi, tra questi la cartilagine settale, se presente, a seguire quella dell’orecchio e della nona costola.


Riduzione delle narici

La riduzione delle dimensioni interne e/o esterne delle narici si ottiene asportando piccole sezioni dell’ostio narinale. Di frequente applicazione nella rinoplastica etnica, può fare parte della strategia chirurgica della rinoplastica standard. E’ una tecnica impegnativa che richiede attenta programmazione ed esecuzione, gli esiti negativi sono difficilmente riparabili.

Dove siamo

Doctor Plastic Surgery si trova nel cuore di Roma, in uno storico palazzo in via Francesco De Sanctis, 15 in zona Prati.

Indicazioni per il trasferimento dei pazienti provenienti da fuori Roma

Per sapere come raggiungerci clicca qui.

Doctor Plastic Surgery opera anche nelle seguenti città:

Rinoplastica a Roma - Rinoplastica a Milano - Rinoplastica a Firenze - Rinoplastica a Napoli - Rinoplastica a Torino - Rinoplastica a Genova - Rinoplastica a Bologna - Rinoplastica a Palermo - Rinoplastica a Catania - Rinoplastica a Verona - Rinoplastica a Venezia - Rinoplastica a Udine - Rinoplastica a Parma - Rinoplastica a Reggio Calabria - Rinoplastica a Bari - Rinoplastica a Sassari - Rinoplastica a Cagliari

Se le informazioni qui sopra non fossero sufficienti oppure la sua città non fosse inclusa nell'elenco, la preghiamo di chiamare il numero 345 163 1545 oppure di contattarci tramite il form.

Richiedi informazioni
  1. Nome e Cognome*
    Per favore inserisci il tuo nome e cognome.
  2. E-mail*
    Per favore inserisci il tuo indirizzo email.
  3. Telefono*
    Valore non valido
  4. Richiesta
    Valore non valido
  5. Antispam - Inserire la cifra indicata*
    Antispam - Inserire la cifra indicata
    Valore non valido

Charity Program

Il Dott. Luigi Catania direttamente promuove e finanzia interventi ricostruttivi di esiti di traumi, ustioni, neoplasie in pazienti bisognosi. Aderisce inoltre al programma Operation Restore della Pro Bono Fundation ISHRS.

Chiamaci
Whatsapp
Invia una mail