Trapianto capelli Verona

Trapianto capelli Verona

Il trapianto dei capelli è un’operazione chirurgica basata sullo spostamento di piccoli frammenti di cuoio capelluto e delle relative Unità Follicolari (UF) da una zona del capo più folta (principalmente dietro la nuca) a favore della zona ricevente, che può essere la linea frontale, il centro della nuca o il cosiddetto vertex (vertice o comunemente definito “rosa”).

Finanziamento senza busta paga

Questo intervento si può effettuare con finanziamento senza busta paga

 

La tecnica FUE Verona

La tecnica Fue (Follicular Unit Extraction) è una modalità di trapianto dei capelli che si basa sull'espianto diretto, dalla zona donatrice, delle unità follicolari tramite bisturi cilindrici e sul successivo innesto nella zona ricevente, ovvero l'area in cui si necessita di un impianto.È la procedura di autotrapianto dei capelli più utilizzata al mondo. I risultati sono garantiti in quanto:

Espianto singolo di U.F.

La tecnica FUE permette l'espianto singolo di U.F. (unità follicolari) dalla zona donatrice,con uno strumento chirurgico dal diametro fino a 35% inferiore al millimetro.

Numero elevato di espianti

Con la tecnica FUE è possibile espiantare un numero elevatissimo di unità follicolari dalla zona donatrice; il tutto senza lasciare nessuna traccia.

Densità elevata

La tecnica FUE è ampiamente utilizzata perchè permette l'impianto di follicoli nella zona interessata con una densità elevatissima, donanado alla chioma un aspetto compleramente naturale.

Effetto naturale

La tecnica FUE rispetta la naturale inclinazione dei capelli senza intervenire in modo esagerato e finto, lasciando alla chioma un effetto del tutto naturale.

Ricrescita veloce

Grazie alla tecnica FUE la ricrescita dei capelli è estremamente veloce. Non bisogna aspettare anni e anni per una sana e folta chioma.

Rischio raro di complicanze

Il trapianto di capelli con la tecnica FUE ha quasi azzerato il rischio di complicanze che in casi davvero rari sono davvero poco rilevanti.

La tecnica FUE è la più moderna tecnica di autotrapianto. Pubblicata nel 2002 dal Dottor Rassman sulla scorta di un’intuizione del chirurgo giapponese Inaba, ha raggiunto oggi il massimo in termini di risultati con la sua evoluzione nella tecnica micro-fue di terza generazione.

La tecnica FUE estrae direttamente le unità follicolari dall’area donatrice senza la tradizionale lunga incisione lineare sulla nuca.

I vantaggi di questa tecnica sono:

  • Possibilità di esecuzione in pazienti con modesta area donatrice e trasferimento di peli del corpo
  • Minimo dolore dopo la procedura
  • Rapida guarigione
  • Nessuna cicatrice visibile in sede di prelievo

Si tratta di una tecnica microchirurgica che consiste nel trasferimento di unità follicolari (micro-graft) da una zona all’altra del capo e/o del corpo. I micro-graft, o unità follicolari, contengono da 1 a 4 bulbi. Ogni bulbo corrisponde ad 1 capello, quindi ogni graft contiene da 1 a 4 capelli. La zona donatrice si trova nella parte inferiore della nuca e nelle regioni laterali del capo dove i follicoli hanno un'alta densità e i capelli non cadono perché geneticamente diversi da quelli delle zone colpite da calvizie. La diversità genetica consiste nella mancanza dell’enzima 5alfa-reduttasi che catalizza la reazione da testosterone a diidrotestosterone (ormone responsabile della calvizie androgenetica). Tale caratteristica consente a questi bulbi una volta trasferiti, di crescere per tutta la vita, senza necessità di ulteriori trattamenti. Essendo una tecnica versatile è indicata anche nei casi in cui si voglia andare a coprire una cicatrice da trauma, una cicatrice post intervento o si voglia andare a rifinire un precedente intervento di autotrapianto, eseguito con altre tecniche e del quale non si è pienamente soddisfatti.

Otoplastica sala operatoria

Visita pre-intervento

Prima di sottoporsi a un qualsiasi intervento, è necessario che il paziente crei un rapporto di conoscenza e di fiducia con il chirurgo e che condivida con lui le motivazioni e i desideri che lo hanno condotto a fare questa scelta.

Solo così sarà possibile affrontare il trapianto dei capelli con la massima serenità.

Durante la visita pre-operatoria, verranno analizzati tutti i parametri fisiognomici del paziente affinché la nuova linea di attaccatura si adatti quanto più possibile a quella precedente alla caduta.

La visita pre-operatoria costituisce la parte più delicata dell’intervento in quanto è proprio in questa fase che si valuta la progettazione e lo stato attuale della zona donatrice.

L’autotrapianto è un intervento e come tale ha la necessità di essere “programmato” per garantirne una buona riuscita.

L'intervento di trapianto dei capelli

Dopo aver concordato quale sia la zona che necessita di infoltimento, il chirurgo disegna le linee-guida dell'intervento e prepara il paziente all'espianto.

ESPIANTO
Questa fase è svolta in anestesia locale e viene eseguita dopo aver rasato il paziente. L'espianto può richiedere fino a tre ore, durante le quali il chirurgo si serve di un micro punch da 0.8 a 1mm per prelevare i follicoli.
IMPIANTO
Dopo aver anestetizzato l'area scelta per l'infoltimento, il chirurgo procede con l'impianto delle unità follicolari, selezionate in base a un serie di parametri strutturali del bulbo e della zona della cute sulla quale si interviene.
DOPO L'IMPIANTO
Dopo aver fotografato e analizzato la situazione post-operatoria, il paziente potrà tranquillamente tornare a casa. L'unico accorgimento dovrà essere quello di seguire le istruzioni e i consigli del chirurgo.

Dopo l’intervento di trapianto dei capelli

Importanti quanto le visite preliminari sono quelle successive al trapianto. Questi controlli permettono al chirurgo di monitorare i risultati e valutare se il percorso di crescita dei capelli stia procedendo per il verso giusto.

La nostra equipe è in grado di impiantare 4000-5000 unità follicolari o più se disponibili, in una sessione unica in un solo giorno, alla massima densità e senza suddividere il trapianto in più sedute (e relativi costi) permettendo al paziente di tornare immediatamente alla sua quotidianità.

Il costo è accessibile a tutti.

In funzione delle personali richieste, le tipologie di trapianto sono state suddivise in quattro aree d'intervento, distinte tra loro per quantità di "unità" follicolari e ampiezza della zona interessata.

  • circa 500 unità follicolari per interventi che coinvolgono solo piccole zone;

  • circa 900 unità follicolari per un diradamento più esteso ma non totale;

  • circa 1200 unità follicolari per un intervento su una zona molto ampia;

  • circa 2300 unità follicolari per l'impianto di una quantità rilevante di capelli.

Spesso, il paziente sceglie di fare più sessioni minime da 500 follicoli piuttosto che una più impegnativa. Ciò può dipendere dalla lunghezza dei capelli nelle zone non rasate, o dalle esigenze lavorative e personali del paziente. In ogni caso, la zona rasata non impiega più di una settimana per ricrescere completamente.

Caduta dei capelli prima e dopo

Il ciclo dei capelli consta di vari periodi ben distinti.

La prima fase è chiamata Anagen (crescita) ed ha una durata tra i 2 e i 6 anni. A questa seguirà la fase chiamata Catagen (non-crescita) che dura tra le 2 e le 6 settimane. In questo periodo i capelli iniziano a separarsi dal follicolo.

Una volta completata ci sarà la fase detta Telogen (perdita dei capelli) per un lasso di tempo di 3/4 mesi. Durante questa fase i capelli sono spinti fuori dal follicolo e contemporaneamente e formano una nuova radice che dà il via a un nuovo ciclo. Si stima che i capelli crescano di 1,25 cm al mese, con maggiore velocità nelle donne.

L'Alopecia Test è un nuovo strumento diagnostico che permette ai nostri esperti, con l'aiuto di una microcamera ed un software specifico, di analizzare e diagnosticare le condizioni che causano la perdita dei capelli, misurando la densità dei follicoli e la struttura e la qualità del cuoio capelluto.

Associata all'anamnesi e al corretto esame medico dello scalpo, l'Alopecia Test conduce alla diagnosi corretta del problema della perdita di capelli. La tecnica FUE (Follicular Unit Extraction) è una modalità di trapianto dei capelli che si basa sull'espianto diretto, dalla zona donatrice, delle unità follicolari tramite bisturi cilindrici e sul successivo innesto nella zona ricevente, ovvero l'area in cui si necessita di un impianto.

Caduta dei capelli prima e dopo
Fase Anagen
Caduta dei capelli prima e dopo
Fase Catagen
Caduta dei capelli prima e dopo
Fase Telogen

Cosa fare nei giorni che precedono l’intervento?

Nei giorni che precedono il trapianto di capelli è consigliabile che il paziente osservi alcuni accorgimenti:

  • Sospendere le terapie topiche a base di minoxidil 14 giorni prima dell'intervento.
  • Evitare aspirine o antinfiammatori per i 7 giorni che precedono l’intervento.
  • Non bere alcolici o preparati multivitaminici nei 7 giorni che precedono l’intervento.
  • Lavare i capelli la sera prima del trapianto e il mattino stesso, non usare lacche o gel.
  • Indossare abiti comodi, evitare qualsiasi abito che possa infastidire il capo o che richieda il passaggio dal capo mentre lo si indossa (es. maglioni stretti). Ideali sono camicie e le giacche comode.
  • Portare con sè gli esami originali.
  • Portare un cappellino di cotone, scegliendo un modello con visiera regolabile nella parte posteriore oppure un cappello morbido e di cotone modello da pescatore.

Chi sono i candidati ideali per il trapianto di capelli?

  1. I giovani che lamentano una retrocessione della linea dei capelli nella zona frontale e in quella temporale e che potrebbero potenzialmente avere bisogno di un trapianto dei capelli in futuro.
  2. Coloro che hanno subito già un intervento con tecnica STRIP-FUT. Questi ultimi potrebbero avere bisogno di un nuovo intervento perchè o non sono soddisfatti delle loro attuali condizioni estetiche o perché desiderano apportare correzioni e miglioramenti e vogliono mascherare le cicatrici esitate con questo intervento.
  3. Coloro che sono stati soggetti a traumi (ustioni, incidenti stradali, ecc.) o patologie di vario tipo.

Perché si verifica la caduta dei capelli?

I capelli crescono più velocemente di ogni altro altro tessuto umano.

Sono costituiti principalmente da cheratina, lo stesso materiale che fornisce consistenza alle unghie. Una persona ne possiede in media 100,000 con variazioni in base al colore e alla struttura.

I capelli crescono in una struttura complessa chiamata follicolo: in ogni follicolo si possono trovare da uno a quattro capelli.

Quanti capelli perdiamo in media al giorno?

In media perdiamo tra i 100 e 150 capelli al giorno. Nella maggior parte dei casi la caduta dei capelli è dovuta alla transizione dalla fase Telogen a quella Anagen.

I capelli nuovi continuano a crescere finché i follicoli rimangono sani ed intatti. Ci sono molti fattori che possono contribuire alla perdita di capelli, tra cui batteri, stress, malnutrizione, fattori genetici e squilibri ormonali. Anche se la perdita di capelli può essere causata dalle combinazione di questi fattori, la calvizie di origine genetica è di gran lunga il fattore dominante, rappresentando quasi il 95% di tutti i casi di perdita di capelli negli uomini, così come in milioni di donne.

Quali sono i fattori genetici che influiscono sulla perdita dei capelli?

I fattori genetici condizionano in maniera irreversibile la perdita di capelli nei follicoli bersaglio, nelle aree classiche dell'alopecia maschile (fronte, vertice...). Il Sistema Total Care può risolvere definitivamente il problema impiantando capelli prelevati da aree (nuca e corona) che non erano state “programmate geneticamente” per cadere.

La percentuale di attecchimento con il **trapianto di capelli tecnica FUE, **nella zona anteriore **è pari al 90-95% **dei bulbi trapiantati, mentre nella zona posteriore (vertice, corona o chierica) è inferiore ed è pari al 60-70% dei bulbi innestati.

Queste percentuali sono statistiche reali riconosciute in tutto il mondo.

Il trapianto di capelli è un trapianto cellulare, motivo per cui ogni trapianto è diverso dall’altro. Se la ricrescita dei capelli tarda, non si deve pensare che l’esito del trapianto non sia andato a buon fine. Si dovrà aspettare con pazienza all’incirca 1 anno per vedere il risultato finale.

Nelle settimane successive all’intervento e per tutta la durata della decrescita, si potrebbe verificare l’insorgere di brufoli o foruncoli. Non bisogna strizzare queste formazioni, sparirà tutto nel giro di pochi giorni.

I capelli trapiantati non cadranno?

I capelli trapiantati non cadranno mai perchè sono stati prelevati dalla nuca e dalle aree laterali del capo (area occipitale), una zona nella quale i capelli sono geneticamente destinati a durare per tutta la vita.

Nei primi mesi successivi all’intervento si potrebbero verificare una maggiore sensibilità e intorpidimento nella zona donatrice oppure potrebbe manifestarsi un senso di prurito. Nel giro di un mese questi fastidi scompariranno.

Compila il form per avere maggiori informazioni