Rimozione tatuaggi Roma

Negli ultimi anni, si registra un aumento di richieste per eliminare i tatuaggi e si ritiene che circa il 40% dei soggetti portatori di tatuaggio desideri rimuoverlo tutto od in parte. Lo strumento più diffuso è il laser Q-Switchet, che in alcuni modelli può lavorare fino a tre lunghezze d’onda 755 nm, 1064 e 532 nm. I laser Q-switched utilizzati sono l’alessandrite e Neodimio YAG con la doppia lunghezza d’onda e il Ruby laser, con la possibilità di dare un impulso di qualche microsecondo, si interviene con un'altissima energia su piccolissime particelle del tatuaggio che vengono vaporizzate.

I tatuaggi possono essere:

  • Amatoriali, quando vengono eseguiti manualmente con vari tipi di aghi ed il pigmento viene deposto ad una profondità non uniforme nel derma, il disegno ed i margini sono mal definiti a seconda della concentrazione e localizzazione del pigmento. I materiali usati sono inchiostro di china, lucido di scarpe, particelle di carbone, etc..
  • Professionali, quando vengono eseguiti con un apposito strumento automatico: in questo caso il pigmento viene deposto in maniera uniforme e regolare nel derma ed i margini del disegno sono ben definiti ed il colore omogeneo. Si utilizzano sostanze chimiche con diverse colorazioni, come il marrone e giallo dall'ocra e dalla sena, blu dal cobalto, verde dal cromo, rosso dal mercurio, violetto dal magnesio, giallo dal cadmio, etc…
  • Traumatici, quando piccoli corpi estranei penetrano nella cute a causa di incidenti od esplosioni.

Le tecniche di rimozione dei tatuaggi

Negli ultimi anni, si registra un aumento di richieste per eliminare i tatuaggi e si ritiene che circa il 40% dei soggetti portatori di tatuaggio desideri rimuoverlo tutto od in parte. Lo strumento più diffuso è il laser Q-Switchet, che in alcuni modelli può lavorare fino a tre lunghezze d’onda 755 nm, 1064 e 532 nm. I laser Q-switched utilizzati sono l’alessandrite e Neodimio YAG con la doppia lunghezza d’onda e il Ruby laser, con la possibilità di dare un impulso di qualche microsecondo, si interviene con un'altissima energia su piccolissime particelle del tatuaggio che vengono vaporizzate. Queste vengono eliminate attraverso la pelle stessa o frammentate in maniera che i macrofagi, le nostre cellule spazzino incaricate di eliminare i piccoli corpi estranei, riescano a spazzarle via.

Per verificare che il tatuaggio sia eliminabile bisogna fare prima un test perché i disegni hanno diversi colori e non tutti sono sensibili al laser. Sul bianco, ad esempio, il laser può anche non funzionare. È più semplice, inoltre cancellare disegni di un solo colore meglio se nero, maggiori difficoltà per il blu e il verde, nell'uso del laser deve essere scelta la giusta lunghezza d'onda per cancellare quel determinato colore, altrimenti non si ottiene il risultato. Gli strumenti più nuovi hanno lunghezze d'onda in grado di trattare meglio i disegni colorati. 

Richiedi informazioni
  1. Nome e Cognome*
    Per favore inserisci il tuo nome e cognome.
  2. E-mail*
    Per favore inserisci il tuo indirizzo email.
  3. Telefono*
    Valore non valido
  4. Richiesta
    Valore non valido
  5. Antispam - Inserire la cifra indicata*
    Antispam - Inserire la cifra indicata
    Valore non valido

Charity Program

Il Dott. Luigi Catania direttamente promuove e finanzia interventi ricostruttivi di esiti di traumi, ustioni, neoplasie in pazienti bisognosi. Aderisce inoltre al programma Operation Restore della Pro Bono Fundation ISHRS.