Il peeling è un trattamento di medicina estetica per migliorare, la struttura e la qualità della pelle ed eliminare rughe, macchie e lesioni congenite come gli angiomi ed i nevi od acquisite come i tatuaggi. Gli agenti usati possono essere meccanici come nella dermoabrasione con spazzole rotanti diamantate, o fonti luminose come le emissioni elettromagnetiche “coerenti” del laser, o sostanze acide con effetto proteolitico più o meno potente in funzione della diversa composizione chimica, della concentrazione e del tempo di posa. L’epidermide con le sue differenze di spessore da individuo ad individuo ed anche in aree diverse dello stesso soggetto, è un ostacolo alla standardizzazione e sicurezza della procedura e dei risultati. Il PEELING MISTO elimina l’epidermide con la disepitelizzazione TIMED in radiofrequenza. Il procedimento se ben eseguito, è del tutto sicuro, senza sanguinamento e con una superficie papillare dermica integra.

Eliminata l’incognita dell’attraversamento dell’epidermide è possibile usare un agente di debole potenza che non avrebbe nessuno o scarso effetto sulla cute integra, mentre al contatto della cute disepitelizzata ha un effetto simile a quello dei peeling più potenti senza i rischi collegati. L’azione del peeling misto è sicura, uniforme e costante con risultati di notevole e duraturo miglioramento.