Scopri il nuovo finanziamento ONLINE >
Lichen scleroatrofico

Il lichen sclerosus o lichen scleroatrofico è una patologia infiammatoria cronica e recidiva, che colpisce in particolare le mucose delle zone genitale e anale, in alcuni rari casi può comparire anche sul torace, avambracci e tronco.

Solitamente il lichen sclerosus si presenta sotto forma di macchie o placche pallide e con atrofia e perdita di elasticità delle porzioni di cute compromesse. 
Questa malattia colpisce in percentuale maggiore le donne in menopausa, ma non mancano ovviamente i casi in cui colpisce uomini o bambini.
La sintomatologia non è specifica, potrebbe presentarsi come prurito sporadico o in casi peggiori con dolore, bruciore, sanguinamento e formazione di vesciche.

Il lichen sclerosus non è contagioso, non si può quindi trasmettere ne per contatto ne per via aerea. La ricerca non ha ancora spiegato esattamente le cause, anche se parte della comunità scientifica ritiene che ci possano essere delle connessioni con disfunzioni del sistema immunitario e con alcuni disturbi ormonali di origine genetica, quindi ereditabili.

Le donne affette da una forma grave di lichen sclerosus presentano una sintomatologia in grado di condizionare sensibilmente la propria sfera sessuale, perchè il disturbo può causare delle cicatrici che provocano sanguinamento.

In una prima fase  può essere utile ad alleviare i sintomi una terapia topica a base di creme o pomate. Quando si verificano le profonde cicatrici è indicato l’intervento chirurgico come soluzione al disturbo.